Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ecco i nuovi commissari europei: un altro segnale politico dopo la nomina di Juncker

La lista dei componenti delle nuova Commissione europea è completa: con la designazione della rappresentante belga, l’europarlamentare del PPE Marianne Thyssen, il presidente Jean-Claude Juncker ha raggiunto anche l’obiettivo di almeno nove donne nell’esecutivo europeo, come in quello uscente. La soglia che era stata indicata come minima è stata raggiunta anche grazie al cambio, all’ultimo momento, del componente rumeno: al posto del dell’attuale commissario Ciolos è stata designata Corinna Cretu, europarlamentare socialista. Ecco l’elenco completo dei commissari europei designati, con le foto, i rispettivi incarichi, il CV, la dichiarazione di interessi e le risposte al questionario dell’Europarlamento.

Ma al di là delle questioni di genere, c’è un dato fondamentale che emerge leggendo l’elenco dei nuovi “ministri” europei: la Commissione Juncker ha un profilo politico molto elevato.

Ci sono sei ex primi ministri e almeno dieci ex ministri con portafogli “pesanti”, più altri che hanno comunque avuto ruoli significativi nei rispettivi governi. Il segnale politico è evidente: dopo sei anni abbondanti in cui i percorsi della crisi si sono sempre incrociati e spesso scontrati a Bruxelles, gli Stati membri hanno capito il valore che ha una presenza pesante nella Commissione. E’ un salto di qualità importante per gli Stati e per le istituzioni europee. Paradossalmente, un esecutivo più autorevole sotto il profilo politico – proprio grazie alle scelte delle capitali – può contribuire a riportare in equilibrio i pesi istituzionali a favore della Commissione, messa in ombra da alcuni mandati dal prevalere delle logiche intergovernative che hanno allontanato l’Unione dallo spirito di solidarietà e coesione comunitario.

Troppo presto per dire se davvero si va in questa direzione, ma è il secondo segnale importante dopo l’elezione indiretta di Juncker. Archiviate definitivamente le manovre insulse sulla designazione del membro italiano,  la prossima settimana, finalmente, si saprà quale portafoglio sarà assegnato a ciascun commissario e a fine ottobre il voto finale del Parlamento su questi commissari:

Country Name Former post Sex Political family
AT Johannes Hahn commissioner M EPP
BG Kristalina Georgieva commissioner F EPP
HR Neven Mimica commissioner M S&D
CZ Vera Jourova Regio minister F ALDE
EE Andrus Ansip PM M ALDE
FI Jyrki Katainen PM M EPP
FR Pierre Moscovici Finance minister M S&D
DE Gunther Oettinger Commissioner M EPP
EL Dimitris Avramopoulos Defense minister M EPP
HU Tibor Navracsics For. aff minister M EPP
IE Phil Hogan Envir. minister M EPP
IT Federica Mogherini For. Aff minister F S&D
LV Valdis Dombrovskis PM M EPP
LT Vytenis Andriukaitis Health minister M S&D
LUX Jean Claude Juncker PM M EPP
MT Karmenu Vella Tourism minister M S&D
PL Elzbieta Bienkowska Vice PM F EPP
PT Carlos Moedas State secretary M S&D
RO Corinna Cretu MEP F S&D
SK Maros  Sefcovic Commissioner M S&D
ES Miguel Arias Canete Agri minister M EPP
UK Hill Member staff Cameron M conservative
DK Margrethe Vestager Min economy and interior F ALDE
CY Christos Stylianides MEP M EPP
SI Alenka Bratusek PM F ALDE
NL Frans Timmermans For aff minister M S&D
SE Cecilia Malmström Commissioner F ALDE
BE Marianne Thyssen MEP F EPP